Mia moglie mostra le sue grandi tette

Tettone in mostra

Cerchi AVVENTURE EROTICHE nella tua città?

Iscriviti Gratis

Ti garantiamo 100% di anonimato, profili reali e verificati!

Cerco uomo che voglia farsi mia moglie

Mi chiamo Giuseppe e confesso di aver fatto un errore a sposarmi qualche anno fa con Margherita, una ucraina molto più giovane di me.

Io ho passato la sessantina e non ce la faccio a soddisfare mia moglie come lei vuole.

Capisco che una giovane donna di venticinque anni di età ha bisogno di fare sesso fino allo sfinimento e mi rendo conto che per quanto io possa fare per soddisfarla, è proprio un problema fisiologico rappresentato da una età dove le energie scemano subito, la ragione per la quale non riesco nell’impresa.

Margherita è una femmina calda.
Formosa quanto basta per eccitare il maschio, il suo fisico è caratterizzato dalle sue grandi tette naturali (la sesta misura!) che ama mettere al centro dell’attenzione maschile per eccitarsi prima di fare l’amore.

Proprio il suo più che florido petto mi conquistò e mi convinse di sposarla per avere una moglie capace di regalarmi emozioni senza fine, non volendomi rendere conto di una abissale differenza di età.

Ed è proprio per non penalizzare le sue voglie che pubblico questo annuncio attraverso il quale cerco un ragazzo che condivida mia moglie con me in modo da avere un complice che continui a soddisfare mia moglie quando io non sono più in grado di farlo.
Cerco un uomo educato, pulito e che sappia apprezzare la bellezza delle grandi tette della mia signora e che sappia quando entrare in scena al posto mio.

Se sei un maschio che ha già vissuto situazione particolari come questa e se i tuoi requisiti sono quelli che sto cercando, rispondi al mio annuncio.

La nostra prima esperienza a tre

Margherita proprio non se lo aspettava.
Avevo invitato a cena un giovane collega che già conosceva e del quale avevo saputo per vie traverse, che aveva espresso più che lusinghieri commenti sulle tette di mia moglie (che di certo non passano inosservate).
Ritenevo, infatti, che con qualche bicchiere di vino in più, si andasse a creare quella gioviale atmosfera anticipatrice di una serata con i fiocchi.
Così fu infatti.

Orientai subito la serata come avevo preordinato, scaldando l’atmosfera per mettere Margherita nella condizione di farci uno spogliarello soft tanto per divertirci.
La cosa parve piacerle tanto che non si fece pregare e in poco tempo, prima la camicetta e poi la gonna, rimase in body trasparente e autoreggenti come le avevo suggerito di vestirsi.

L’eccitazione del collega era evidente dal bozzo che si era formato all’altezza della patta dei suoi pantaloni e, preso anch’io da una insolita euforia, slacciai il body di mia moglie lasciandola nuda: era uno spettacolo.
Dopo averla fatta accomodare sul grande divano, iniziai a penetrarla come sempre mentre vedevo che lei stava osservando le reazioni dell’intruso che, preso anch’esso da una forte eccitazione, aveva abbassato i pantaloni e i boxer e ci guardava scopare con l’uccello ben teso.

Esaurito il mio compito di soddisfarmi di mia moglie, lasciai il posto al mio collega che dimostrò ampiamente di aver gradito non solo della grandezza delle tette di Margherita ma anche di tutto il resto: cosa molto apprezzata da Margherita che finalmente aveva qualcuno in grado di trasportarla in quel nirvana di piacere.

Quella magia durò tutta l’intera notte con una mia ampia partecipazione anche per via di una nuova eccitazione che mi è risultata più preziosa di qualsiasi pillola.

Cerchi AVVENTURE EROTICHE nella tua città?

Iscriviti Gratis

Ti garantiamo 100% di anonimato, profili reali e verificati!