Sono un bel ragazzo di 26 anni di Roma, attivo e ben dotato.
Amante dello sport, curato e pulito e mi sono iscritto per conoscere ragazzi della mia città che siano passivi e carini. L’estetica è importante per scatenare la giusta attrazione e io ci tengo molto.

Qualche settimana fa non avendo molto altro da fare una sera mi sono messo a cercare qualche profilo interessante.
Scartati alcuni che non mi piacevano ho mandato il messaggio ad uno che dalla foto sembrava carino e dal profilo diceva di essere passivo come lo cercavo io e oltretutto risultava essere online.
Mi rispose dopo qualche minuto e iniziammo a chattare in modo rilassato e simpatico. Lui sembrava un tipo alla mano e avevamo diversi punti in comune.
Fu quasi naturale decidere di vedersi quella sera stessa in un locale conosciuto da entrambi e che normalmente è frequentato da gay e lesbo.

Mi sono vestito al meglio, indossando uno dei miei jeans più attillati e una camicia slim che metteva in evidenza la mia muscolatura e mi sono presentato all’appuntamento.

Conoscere passivo a Roma

Il posto era già abbastanza affollato. C’erano diverse coppie e l’atmosfera su alcuni divanetti si era già scaldata a giudicare da come se ne stavano avvinghiati. Confesso che quelle scene mi avevano già eccitato e non vedevo l’ora che il mio nuovo amico si facesse vivo.
Arrivò dopo una decina di minuti ed era talmente figo che lo perdonai per il ritardo.
Passammo una mezzora a chiacchierare e bere poi mi disse che aveva fame e mi chiese se volevo andare a casa sua per mangiare qualcosa insieme.
Non esitai nemmeno un momento a rispondergli di si. Volevo quel bel pezzo di figo e non vedevo l’ora di scoparmelo.
Arrivati a casa sua mi accorsi che mi guardava la patta e la cosa mi fece provare un brivido di eccitazione e di soddisfazione.
Mangiammo velocemente un piatto di pasta accompagnandolo con un buon bicchiere di vino che annullò anche le ultime inibizioni.

In pochi minuti la mia cintura venne slacciata, i miei slip abbassati e il mio cazzo già nella sua bocca.
Lo leccava con notevole maestria, su e giù dolcemente e poi titillando il feenulo. Con le mani aveva iniziato un piacevole massaggio anche alle palle, mentre con un dito si andava a piazzare nel mio culo, facendomelo diventare ancora più duro.

Si alzò e appoggiandosi al tavolo mi mostrò il suo bel culo in posizione da pecorina. Gli abbassai i pantaloni e i boxer, gli allargai le natiche e gli bagnai con la lingua il suo buco del culo.
Dopo averlo inumidito per bene mi misi un profilattico e scivolai dentro di lui senza resistenza.
Lo stantuffai prima lentamente poi sempre più velocemente e a fondo mentre gli tenevo con una mano il cazzo e glielo menavo su e giù.
Dopo qualche minuto lui venne copiosamente e io aumentai il ritmo e qualche momento dopo raggiunsi l’orgasmo anche io.
Lui se lo tirò fuori con delicatezza, mi tolse il preservativo e me lo ripulì con la lingua.

Quell’incontro me lo ricordo ancora con piacere. A volte ci rivediamo per scopare ma non cerco relazioni a lungo termine ed ecco perché continuo a cercare sempre nuovi amici per divertirci con del sano e soddisfacente sesso.

PER CONOSCERMI ISCRIVITI ADESSO GRATIS

Data di nascita:

Il link di attivazione ti verrà inviato a questo indirizzo e-mail. Utilizza un indirizzo email reale

Ho compiuto 18 anni. Cliccando questo pulsante dichiaro di aver letto e accettato i T e C